Santa Giovanna Francesca De Chantal

Jeanne-Françoise Frémyot, baronessa de Chantal (Digione, 28 gennaio 1572 – Moulins, 13 dicembre 1641), è stata una religiosa francese, fondatrice (con san Francesco di Sales) dell’Ordine della Visitazione di Santa Maria (monache Visitandine); nel 1767 è stata proclamata santa da papa Clemente XIII. Fu anche nonna di Madame de Sévigné.
Di nobile famiglia, il padre era presidente del parlamento della Borgogna, sposò nel 1592 il barone de Chantal, dal quale ebbe sei figli.
Rimasta vedova, nel 1604 incontrò il vescovo di Ginevra Francesco di Sales, che predicava la quaresima a Digione: colpita dal suo carisma, si affidò alla sua direzione spirituale, divenendo la sua più fedele discepola.
Il 6 giugno 1610, presso la residenza del vescovo di Ginevra, nella casa della Galerie ad Annecy, fondò, con Francesco di Sales e Charlotte di Bréchard, la congregazione delle monache Visitandine (eretta in ordine religioso nel 1618).
Giovanna Francesca de Chantal, dopo un anno di noviziato, fece la sua professione religiosa nelle mani del vescovo e divenne religiosa dell’istituto da lei fondato che si diffuse rapidamente in Savoia e in Francia. Dal 1618 al 1622 fu madre superiora del monastero di Parigi che lei stessa aveva eretto.
Nel giugno 1627 le morì il figlio, Celse Bénigne de Rabutin barone de Chantal, ucciso nell’isola di Ré durante la guerra contro gli inglesi.
Si spense nel 1641 presso il convento della Visitazione di Moulins, dopo che le 75 case della Visitazione furono quasi tutte fondate da lei.
Tra le più note figlie dell’Ordine religioso da lei fondato è la mistica del Sacro Cuore di Gesù Margherita Maria Alacoque visitandina del monastero di Paray-le-Monial.

12 Agosto 2018 | Santo del giorno